Come valutare la precisione di taglio di una sega circolare: consigli e caratteristiche tecniche da conoscere

Quella di tagliare il legno è una delle operazioni più importanti che richiede molta precisone al punto tale che un falegname non può permettersi di sbagliare durante questa lavorazione. Per questo motivo è necessario conoscere tutte le tecniche oltre che i segreti degli strumenti. In questo articolo andremo a focalizzarci su tutte le tecniche e i consigli adatti per effettuare dei tagli al massimo della loro precisione, portando allo stesso tempo delle argomentazioni mirate per due tipi di seghe circolari: quelle a mano e quelle da banco.

Infatti, come parleremo più avanti degli strumenti citati, vedremo che per poter effettuare un taglio preciso è necessario conoscere bene il tipo di dentatura che viene  montata sullo strumento in questione. Di solito si utilizzano lame con molti denti ma di dimensioni piuttosto minori per dei tagli più precisi e al contrario delle le lame con un minor numero di denti per i tagli più grossolani.

La sega circolare è uno strumento che serve per effettuare dei tagli netti e sempre precisi, effettuabili su un numero diverso di materiali.

La sega circolare a mano e la sua precisione, caratteristiche tipiche

Si tratta di un attrezzo che consente a chi lo utilizza di avere molta precisione e potenza nell’azione del taglio senza effettuare però uno sforzo eccessivo, anche se ha bisogno di  molta attenzione nell’utilizzo, il quale deve essere effettuato con una presa a due mani. Per questa ragione prima di cominciare a tagliare il materiale scelto  bisognerà bloccare il pezzo al proprio banco da lavoro previo utilizzo di alcuni morsetti.

La cosa fondamentale per ottenere un taglio quanto più perfetto possibile è la scelta della lama, che deve essere compatibile e adatta al tipo di taglio che stiamo per effettuare.

A tal proposito i parametri che dobbiamo assolutamente valutare sono quelli riportati qui sotto:

  • Robustezza e tipologia del materiale.
  • Precisione del taglio che si vuole raggiungere.
  • Direzione del taglio.

La sega circolare da banco è il migliore strumento dal punto di vista della precisione

La sega circolare da banco permette di realizzare dei tagli molto precisi allo stesso tempo su pezzi di diverse dimensioni. Viene solitamente utilizzata per tagli dritti o inclinati, ma a differenza del modello a mano dispone di molti accessori in più che ci possono aiutare.

Questo strumento però dal canto suo può essere molto pericoloso, motivo per il quale bisogna prestare molta attenzione a come vengono posizionate le mani:

  • Non bisogna mai mettere le mani nella direzione della lama mentre si accompagna il pezzo che si sta tagliando.
  • Mai posizionarsi in modo frontale al taglio, ma sempre in laterale.
  • Utilizzare uno spingipezzo, utile per accompagnare i pezzi più piccoli, oltre che per salvaguardare le dita.
  • Mai spingere con eccessiva forza i pezzi del materiale nella direzione di taglio, ma cercare di accompagnarli il più dolcemente possibile prestando sempre la massima attenzione.
  • Evitare di indossare dei guanti di filo quando si utilizzano degli strumenti che girano come nel caso delle seghe circolari, questo perché il guanto rischia di incastrarsi e “tirare” la mano verso lo strumento causando dei danni veramente molto gravi.

Alcuni consigli pratici per ottenere  un taglio sempre preciso e netto

La prima cosa che bisogna assolutamente valutare è il diametro della lama in questione che viene posta nella tua nuova sega circolare. Da questo fattore dipendono molte cose come ad esempio la profondità del taglio. Solitamente possiamo dire che una sega circolare dalle dimensioni più piccole ha un diametro di circa 125 mm, mentre una più grande può arrivare anche intorno ai 185 mm. Questo ti consente di ottenere un taglio quanto più profondo possibile che può andare dai 3 cm, per una sega circolare più piccola, ai 6,5 cm per una sega circolare dalle dimensioni più grandi.

La cosa da valutare inoltre è lo spessore della lama della sega circolare, fattore che andrà infatti ad influenzare la precisione del taglio su alcuni tipi di materiale. A tutto ciò si aggiunge anche ovviamente il livello di inclinazione del taglio, uno specifico fattore che si rifà al corpo macchina in questione.

La maggior parte dei modelli di sega circolare presenti attualmente sul mercato ti permettono di ottenere dei tagli inclinati e non solamente perpendicolari. Questo perché sono dotati di una scala graduata, che ti consente di regolare l’inclinazione che preferisci.

Per quanto riguarda invece i tagli in perpendicolare potresti addirittura pensare di poter aggiungere un’inclinazione di ulteriori 45 gradi nel caso disponessi di modelli più sofisticati rispetto ad altri più semplici. Nel caso invece dovessi rivolgerti ad una sega circolare di gamma più alta, quindi ancor più sofisticata, potresti anche ottenere un’ulteriore livello di inclinazione pari ad un surplus di 60 gradi. Così facendo ti troveresti ad aver accesso ad una gamma decisamente più varia di inclinazioni oltre che tagli, avendo così a disposizione una grande varietà di scelta per il tuo lavoro.

Amante del web writing e del significato più puro di informazione.

Mi piace scrivere articoli in grado di fornire il maggior numero di risposte al lettore, alimentandone la conoscenza e la consapevolezza.

Con l’illimitata varietà del mercato odierno, la capacità di scelta assume un ruolo fondamentale, aiutare a potenziarla fa parte del mio lavoro

Back to top
menu
Migliore Sega Circolare