Consigli e guida alla scelta di una sega circolare a batteria: cosa valutare? Caratteristiche tecniche, prezzi e marche

La si usa per effettuare tagli longitudinali ed obliqui su un’ampia gamma di materiali, quali legno, plastica o metalli, garantendosi una precisione non ottenibile diversamente. E ciò vale sia per il professionista che per l’appassionato del fai da te, dimostrando così una grande versatilità di utilizzo che sicuramente non può non essere apprezzata. Adatta ad eseguire tagli di differenti profondità, la sega circolare è disponibile in commercio in diverse varianti, con e senza filo: opzioni, queste, tra le quali l’utente di turno sceglierà quella maggiormente aderente ai propri bisogni, relativi essenzialmente al progetto di destinazione. In questa sede concentriamo la nostra attenzione sulla sega circolare a batteria, mettendo in evidenza quelle che sono le principali caratteristiche tecniche a cui badare in sede d’acquisto, con uno sguardo ai prezzi ed alle marche del settore. Anche questi ultimi due aspetti, infatti, concorrono alla migliore scelta personale.

Criteri-guida per una scelta ottimale

Quando si acquista una sega circolare, sono da considerare ben precisi fattori, quali le proprietà della lama o le specifiche di taglio, ma anche le proprie esigenze, determinate dalla tipologia di lavoro da svolgere. Un dispositivo da banco, caratterizzato generalmente da una maggiore potenza, è fissato alla superficie da taglio e l’utilizzatore sposterà il materiale soggetto al taglio stesso in direzione della lama. Un dispositivo manuale, invece, è più leggero, e rende più agevoli le operazioni di taglio in virtù di apposite protezioni sulla lama che scongiurano possibili incidenti: non è però potente come la sega circolare da banco, ragion per cui non si rivela particolarmente indicato per i materiali più duri.

È da questa “premessa” che bisogna partire nel momento in cui ci si accinge a scegliere un apparecchio della tipologia in esame, perché solo in tal modo si avrà la certezza di aver veicolato il proprio acquisto verso lo strumento effettivamente aderente alle necessità personali. Un motore contraddistinto da una potenza superiore è un motore capace di lavorare con lame di maggiore diametro, e di conseguenza capace di tagli di maggiore profondità. E non è un caso che la sega circolare alimentata a corrente elettrica garantisca prestazioni migliori, mentre quella a batteria sia un apparecchio di precisione. Ma anch’essa ha i suoi “punti di forza” e i suoi di specifici ambiti utilizzo, risultando infatti molto adoperata. Scopriamo più nel dettaglio le sue caratteristiche principali nel paragrafo che segue.

In particolare: le caratteristiche tecniche

Determinate situazioni rendono impossibile o non facile il collegamento ad una presa di corrente per alimentare la sega circolare. Il cavo, tra l’altro, potrebbe anche rivelarsi poco pratico nonché pericoloso, così come in altri casi risultare addirittura non necessario. Ciò spiega il motivo per il quale la sega circolare a batteria sia adoperata specialmente nei cantieri, un contesto in cui essa può essere agevolmente trasportata, grazie anche alla sua estrema maneggevolezza.

Ma quali sono, nello specifico, le caratteristiche di un dispositivo di questo tipo? Caratterizzato da una lama di 125 mm (ma anche maggiore, di 160-185 mm), detto dispositivo è utilizzato soprattutto con il legno, ma sostituendo la lama è possibile servirsene anche per la lavorazione di altri materiali: una lama in lega temprata, ad esempio, potrà tagliare anche tubi in metallo. Se si ha la necessità di eseguire tagli più profondi e perpendicolari, la lama dovrà avere un dimensione inferiore, mentre negli altri casi è possibile adoperare tagli obliqui di 45° circa. Importante è, infatti, selezionare l’inclinazione e la profondità del taglio che si desidera eseguire, così come è analogamente importante stabilire lo spessore del taglio stesso.

Da non trascurare è il fattore sicurezza, ed infatti la sega circolare a batteria dovrà prevedere una copertura a protezione della lama  (che tra l’altro servirà ad impedire che la lama stessa non si danneggi nei periodi di non utilizzo) e un pattino di guida inamovibile.

Giungiamo al voltaggio dell’apparecchio, che va generalmente tra 10,8 e 18 V, anche se alcune seghe circolari di questa tipologia si caratterizzano per una doppia batteria da 18 V (con 36 V, dunque). L’autonomia della batteria, invece, si misura in ampere/ora ed è di solito compresa fra 3 e 5 ampere a ora. Un “limite” da evidenziare, al riguardo, sarebbe quello della durata della batteria, cosa che rende la sega circolare in oggetto utilizzabile esclusivamente per lavori non particolarmente impegnativi e di breve durata. Un buon suggerimento, in ogni caso, è dotarsi di una batteria di riserva.

Costi e brand del settore

Dispositivo maneggevole da utilizzare, la sega circolare a batteria è ideale non solo per i cantieri o contesti similari, ma anche per gli spazi contenuti, per via dell’assenza di cavi o prolunghe che possano essere di intralcio ai movimenti. Presente in commercio in diversi modelli, si rivelerà tanto più performante quanto maggiore sarà il suo motore, un aspetto, questo, a cui è importante badare al momento dell’acquisto.

Tra i 50 Euro e i 100 Euro circa (ma anche di più, per determinati apparecchi) è il costo del dispositivo oggetto di questa trattazione, un range che consente più opzioni di scelta, così da venire incontro alle diverse esigenze dell’utenza, anche per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo. E le marche verso cui indirizzarsi? Quali sono i nomi del settore garanzia di sicurezza ed affidabilità? Citiamo al riguardo, a titolo esemplificativo, Bosch, DeWalt, Makita, Stanley.

Creativa e fantasiosa, ma anche riflessiva e determinata. Laureata in Giurisprudenza “atipica”, seguo e coltivo i miei sogni e le mie effettive ambizioni, emersi preponderatamente. Appassionata di scrittura e “curiosa” di ogni piccola grande novità tecnologica – così come  degli articoli di utilizzo quotidiano – fornisco agli utenti utili consigli in merito a prodotti che possono semplificare, migliorandola, la vita di tutti i giorni. Per un aiuto in quella che è la scelta più rispondente alle proprie esigenze.

Back to top
menu
Migliore Sega Circolare