Seghe circolari da 100 euro: quali acquistare? Consigli e guida ai prodotti migliori

Lavorare con lo strumento giusto agevola – e di molto – il proprio lavoro. Ecco perché la scelta cadrà sulla sega circolare se si ha l’esigenza di tagliare legno, plastica o metallo, e si è alla ricerca di precisione e rapidità. Dotata di una lama dentata e dalla forma circolare (e ciò spiega il nome), che ruota nell’eseguire il taglio, l’apparecchio in oggetto si rivela estremamente utile sia per il professionista del settore che per l’appassionato di bricolage e fai da te. Ed i tanti modelli offerti dal mercato non fanno che aumentare la versatilità dell’apparecchio stesso, rendendolo adoperabile – proprio alla luce di tanta offerta – per le più variegate necessità degli utenti. In base allo specifico utilizzo e quindi ai materiali che andranno lavorati, infatti, un dispositivo risulterà più adatto di un altro, considerando anche la diversa tipologia di alimentazione della sega circolare, a corrente elettrica oppure a batteria. Oltre alle specifiche caratteristiche tecniche dello strumento al quale si è interessati, anche il costo – tuttavia – avrà la sua parte, nel senso che costituirà un fattore da tener presente al momento dell’acquisto. Ma anche se la cifra di cui si dispone è contenuta, ciò non vuol dire che ci si debba, necessariamente, “accontentare”: il mercato offre infatti diversi modelli di seghe circolari da 100 Euro che svolgono egregiamente il proprio lavoro. E che costituiscono l’oggetto di questa trattazione.

Come scegliere il migliore apparecchio

Come anticipato, sono tanti i modelli di seghe circolari disponibili sul mercato, e soprattutto chi è “nuovo” del settore, o ha poca familiarità con esso, potrebbe avere qualche incertezza e titubanza in sede di acquisto. Rischiando di compiere una scelta non idonea alle necessità personali. E queste difficoltà potrebbero aumentare qualora il budget messo in preventivo non sia particolarmente “corposo”. Si tratta in realtà di un “falso problema”, in quanto molte seghe circolari da 100 Euro, pur essendo di costo minore, presentano caratteristiche tecniche più che buone. Anche alla luce del fatto che esse possono collocarsi in una fascia di prezzo media, rivelandosi per ciò stesso funzionali e valide dal punto di vista delle prestazioni offerte. Ovviamente, nel caso in particolare di alcuni modelli, bisognerà probabilmente dover “cedere” su determinati punti, come ad esempio un’impugnatura non particolarmente comoda: cosa che tuttavia può essere superata da parte di chi del dispositivo non farà un utilizzo assiduo o professionale. Tutto sta, dunque, nel valutare le proprie esigenze e muoversi di conseguenza.

Fatta questa premessa, andiamo ad analizzare, nel paragrafo che segue, quelle che sono le caratteristiche più importanti delle seghe circolari da 100 Euro.

Caratteristiche principali

Tra i tanti, il primo fattore da valutare al momento della scelta è certamente la lama, poiché le sue proprietà influiranno sulla qualità del taglio – di maggiore o di minore precisione – e sulla tipologia dei materiali da poter lavorare. Proprietà che, nello specifico, si sostanziano nella lega metallica da cui è formata la lama stessa, e nel numero dei denti che la caratterizza. Più nel dettaglio, gli apparecchi come quelli in oggetto presenteranno una lama TCT, adatta anche a tagliare i legni più duri. Lama che grazie al rivestimento ai carburi di tungsteno, risulterà di maggiore resistenza e durata nel tempo rispetto alla “classica” lama in dotazione degli apparecchi di questa tipologia (cioè la lama in acciaio HSS, High Speed Steel). Il numero dei denti, invece, sarà superiore a 40, e dunque indicato per tagliare non solo legno, ma pure plastica, alluminio e laminato.

Per quanto concerne invece il motore, considerando che le seghe circolari alimentate a corrente hanno una potenza generalmente compresa tra 1200 e 2000 W (ma anche di più), quella delle seghe circolari da 100 Euro sarà di 1400-1500 W; nel caso invece dei dispositivi a batteria, la relativa potenza – misurata sulla base del voltaggio della batteria stessa – sarà di 18 V, partendo dalla considerazione che detta potenza si colloca di solito tra 10,8 e 18 V appunto.

Completano il quadro delle caratteristiche delle seghe circolari da 100 Euro una praticità di utilizzo e maneggevolezza, estrinsecantesi nella leggerezza del dispositivo come pure nella presenza di impugnature confortevoli, che senza dubbio contribuiranno a facilitare il lavoro da eseguire. Oltre a ciò, la possibilità di eseguire tagli inclinati, oltre a quelli perpendicolari. Su tutte le seghe circolari, infine, è possibile trovare quelli che sono definiti gli accessori comuni (quali il pattino guida, la scarpetta o la protezione della lama); l’eventuale presenza di una strumentazione aggiuntiva (come ad esempio un sistema di raccolta di polvere e trucioli), certamente conferirà valore al prodotto in questione, e potrà, quindi, orientare l’acquisto in questa direzione.

Marche specializzate

Una volta illustrate le principali caratteristiche delle seghe circolari da 100 Euro, resta da segnalare le marche del settore verso cui indirizzare la propria scelta se si desidera acquistare un apparecchio di questa tipologia e di questo costo. Sono diversi, al riguardo, i nomi a cui riferirsi, garanzia di affidabilità e qualità del prodotto: citiamo, per fare qualche esempio, Bosch, DeWalt, Makita, Metabo.

Creativa e fantasiosa, ma anche riflessiva e determinata. Laureata in Giurisprudenza “atipica”, seguo e coltivo i miei sogni e le mie effettive ambizioni, emersi preponderatamente. Appassionata di scrittura e “curiosa” di ogni piccola grande novità tecnologica – così come  degli articoli di utilizzo quotidiano – fornisco agli utenti utili consigli in merito a prodotti che possono semplificare, migliorandola, la vita di tutti i giorni. Per un aiuto in quella che è la scelta più rispondente alle proprie esigenze.

Back to top
menu
Migliore Sega Circolare